Sindrome pre-mestruale Non ci sono prodotti in questa categoria

La sindrome premestruale consiste in una complessa sintomatologia che interessa vari apparati del corpo femminile nell'età fertile, in corrispondenza dei giorni immediatamente precedenti le mestruazioni.

Il termine sindrome premestruale è stato introdotto per la prima volta negli anni sessanta, ad opera di Greene e Dalton, ma ancora non è stata identificata, tuttora, in modo definitivo, la causa scatenante dell'insieme di questi disturbi. Si ritiene in ogni caso trattarsi di una sorta di reazione autoallergica, dovuta a un'eccessiva produzione di ormoni da parte dell'ipofisi nella fase post-ovulatoria e premestruale; essa comporta un eccessivo lavoro da parte del fegato, e il relativo stato di affaticamento.

La sindrome si può presentare con manifestazioni cliniche fisiche e psichiche.

Sintomi fisici

  • Tensione mammaria
  • Sensazione di gonfiore diffuso
  • Cefalea
  • Acne
  • Disturbi dell'appetito
  • Costipazione o diarrea
  • Dolori muscolari e/o alla schiena
  • Aggravamento di asma, rinite
  • Aumento di peso

Sintomi psichici

  • Irritabilità e variabilità dell'umore
  • Voglia di piangere
  • Depressione
  • Diminuzione della libido
  • Astenia
  • Difficoltà di concentrazione
  • Livello di sopportazione diminuito/ azzerato
  • ( Fonte: Wikipedia )

 

La nostra proposta è:  spm600.   Non contiene ormoni ne fitoormoni ed è ad uso orale